08 ottobre 2007

Rantolando



Riuscì a raggiungere quella porta in tempo perfetto, ma qualcuno stava ostruendo il passaggio. Quell'individuo non ben identificato lo trasse in inganno, facendogli perdere l'attimo.
Tutti uscirono da quella porta, il fragore cessò ed il tempo fu perso. Non una possibilità di recupero.
La follia messa in pentola dall'ira cominciò a ribollire ed a riversarsi fuori dalla sua pentola cranica, l'ossigeno lo inondò di forza che non poteva essere scaricata in nessun modo ma che, in qualche modo, dopo, sfiatò energicamente da più di una valvola di sfogo, lasciando inebetiti i volti che coprivano sentimenti vari, tutti riconducibili alla fonte della paura e dello sbigottimento. Gli mancò solo di zoppicare e di ritrovarsi un'ascia fra le mani e non sarebbe stato tanto diverso da Jack. Gli toccò pure una scena negli inquietanti bagni, ma senza Delbert Grady a confonderlo e ad entrare fra le ferite della sua identità.
Tornò fra le sue bianche pareti, sotto l'alto soffitto; adorava il silenzio di casa sua.
La banda iniziò a suonare, salendo per il vicoletto sotto le sue finestre. E il prete berciò un padre nostro.

Un malinconico e sinistro sorriso gli infastidì le labbra.

9 Comments:

Anonymous Eulalia said...

Un sorriso quasi maligno. Post inquietante, soprattutto per il contorno di apparente normalita' di un mondo altrimenti deforme.

ottobre 08, 2007 1:03 PM  
Anonymous Anonimo said...

Ti ringrazio della tua visita; cio' mi conferma che siamo amici. Pero' ti confesso di non capire cio' che hai scritto nel tuo blog. E' forse un passo del romanzo che stai scrivendo?
Cordialissimi saluti da
Sebastiano

ottobre 08, 2007 2:29 PM  
Anonymous maestrobuitre said...

Eulalia, grazie. Hai percepito esattamente una parte di quello che volevo descrivere...

Sebastiano, è una semplice descrizione di un momento anche un po' autobiografico... Non scrivo romanzi. Almeno non ancora, mantengo la creatività totalmente al servizio della musica....

ottobre 08, 2007 2:43 PM  
Anonymous Anonimo said...

Come si fa ad eliminare CiD?
L'ho chiesto a Google ma non e' stato un aiuto possibile.
Ciao da Sebastiano

ottobre 08, 2007 4:02 PM  
Anonymous Anonimo said...

Clicca qui a lato sulla tua destra. Si apre un post dove spiego per bene tutto!!!
Ciao!

ottobre 08, 2007 4:37 PM  
Anonymous anneheche said...

Maestro dark! :)))

ottobre 08, 2007 8:52 PM  
Blogger Arte said...

già, inquietante questo post!
il tuo stile comunque è davvero molto bello, anche se non scrivi romanzi io se fossi in te riunirei i racconti in una raccolta!

ottobre 08, 2007 9:01 PM  
Blogger Mark said...

ciao, mi piacerebbe fare uno scambio link,questo è il mio:

http://mark-be.blogspot.com/
IL BLOG DELLA SIMPATIA
fammi sapere

ottobre 09, 2007 1:56 PM  
Anonymous maestrobuitre said...

@ Arte:grazie, chissà, forse un domani....

@ blog della simpatia: eh mì, va bene, tanto un link in più non mi costa nulla!

ottobre 10, 2007 11:21 AM  

Posta un commento

<< Home


Heracleum blog & web tools