23 giugno 2008

Il senso della vita



Dopo aver sudato troppe camicie, prima nel mio studio, per l'orchestrazione e la realizzazione di tutte le musiche e, infine, sabato 21 giugno fra le quinte del Teatro Genovese per la messa in scena del musical "Il Mago Di Oz" ricevo, una volta a casa, a mezzanotte passata, il seguente sms (che, per la cronaca, è stato inviato sia a me che alla regista nonché docente di recitazione) da una dei protagonisti della serata : "Grazie di tutto, sono fiera di avere degli insegnanti come voi che mi hanno permesso di dire "sono contenta e orgogliosa del mio lavoro!" dopo solo un anno!! Un bacio S. e P.".


Ecco, questo racchiude in se una parte della magia misteriosa che dà un senso all'esistenza.


Grazie a voi tutti, ragazzi...



04 giugno 2008

Canovaccio



-'Orco Diavolo! Cinquanta monete!? E cosa avete fatto mai, Messere, per meritar tale grazia? Vi siete forse prostituito a Sir Pirimpettanuse?- (qui tutti gli avventori della locanda ridono sguaiatamente cozzando boccali, sputando per terra e colpendosi con violente pacche).

Maccaja.

02 giugno 2008

Ecco.

Dipendere sempre dal prossimo,
anche impercettibilmente,
è inevitabile.
Bere stacca la spina di prepotenza.
Bacco intorpidisce pensieri e pacco.

Heracleum blog & web tools