15 aprile 2006

Favolette Da Sera


...e la dama vestita di bruchi sposò il suo principio attivo. Lavarono mandarini, parlarono sedie e vissero fra felci e contendenti per tutta la gita. Felìne.
Già, così va la vita! O forse no...
Il delirio estemporaneo che parte dalla mente e scivola fuori incontrollato è una buona purga per l'animo oppresso dalla quotidiana, tediosa, soffocante realtà anche quando, nella realtà, esistono cose preziose e piacevoli. Ma ogni buona pentola a pressione ha due valvole di sfogo, una ufficiale e una d'emergenza.
Ed è solo una pentola.
Gli interessi, cantare, parlare, aver sonno, appetito, bere, leggere, mangiare, grattarsi... tutto stordisce la paura e prosciuga il Lago Alienazione. Delirare con cautela resetta, fa tabula rasa, vanga il terreno pieno di erbacce che ci confondono le idee e ci fa addormentare come i bimbi dopo un pianto liberatorio. E ci si sveglia pronti per correre senza sudare. E senza crampi. Perdonatemi.
Domani non ho voglia di sudare.

4 Comments:

Anonymous kaidoc said...

"DElirare con cautela resetta"...non ti chiami maestro a caso!!!:D
E' verissimo, però pensavo lo facesse solo a me questo effetto.

aprile 16, 2006 12:51 AM  
Blogger MaEstro-Buitre said...

No, è un effetto comune ai più... è necessario possedere un paio di neuroni, almeno, però...

aprile 16, 2006 12:52 PM  
Anonymous Gregoriano said...

Io mi resetto quei 5 minuti al giorno che non deliro. Anche delirare stanca!

aprile 19, 2006 5:06 PM  
Blogger MaEstro-Buitre said...

ciao Greg!!! Il 25 aprile con la sua immancabile favata è ormai alle porte... Finalmente ci si vedrà, anche se il vino ci permetterà di frequentarci per dodicisecondicirca.... ;)

aprile 20, 2006 12:15 PM  

Posta un commento

<< Home


Heracleum blog & web tools