21 settembre 2007

Di Grillo e di altre sciocchezze...

L'Italia si divide in più di una posizione.
Chi lo considera un terrorista, chi un buffone, chi un grande personaggio.
Io credo che ci sia una cosa che non possa essere opinabile e che metta comunque tutti d'accordo:
Beppe Grillo fa informazione. E non contro-informazione, come tanti dicono, no. Fa proprio informazione!
La cosa che più dovrebbe far preoccupare chiunque è proprio questa, ovvero la necessità di dover ricorrere ad un personaggio dello spettacolo per sapere che cosa realmente accada in giro mentre i Signori Telegiornali ci rintronano con:

  • Servizi ciclici sul clima ed i disagi o disastri connessi, senza farci sapere che esistono soluzioni che ognuno di noi può mettere in pratica con facilità e magari risparmiandoci dei soldi, per risanare le ferite del pianeta e magari migliorare la situazione climatica.
  • Servizi su mamme che affogano figli e figli che accoltellano mamme, senza dirci che il tal politico che abbiamo votato sta truffando la nostra fiducia pulendosi le scarpe con le promesse che ci hanno fatto credere in lui.
  • Servizi sulle tette nuove della tal velina o del matrimonio del tal calciatore, cercando di farci dimenticare, con visioni di tette e sempliciotti diventati inspiegabilmente idoli di folle, che a partire dal nostro condominio per arrivare fino alla Casa Bianca, ci sono tante di quelle falle che siamo prossimi all'annegamento definitivo.

Beppe Grillo non è il massimo della coerenza per certe cose (distrusse un PC gridando che fosse un aggeggio demoniaco e pericoloso ed ora ha un Blog...), può essere considerato violento nel suo modo di esporre le proprie idee gridando, ho sentito anche dire che sia pericoloso perché qualche pazzo fanatico potrebbe prendere una pistola e..., ma non dimentichiamoci che i fanatici ci sono da sempre e prendono pistole per molto meno, penso che sia un pericolo decisamente più improbabile di donne e uomini di colore picchiati in nome di ideologie politiche di un partito o di proposte di legge fatte su misura e seduta stante per salvare dalla gogna il tal politico, senza pensare alle eventuali conseguenze...

Beppe Grillo sarà anche preoccupantemente sovrappeso, ma di sicuro dice come stanno le cose, parla sempre di consumo alternativo, cosa che pochi fanno (e, nel caso, all'interno di piccoli ghetti filosofici), forse perché la maggior parte delle guerre finirebbe e non sia mai! ché le guerre portano soldi e mantengono il divario abissale tra potenti e poveri a livello mondiale.
Chi ha tempo, voglia e possibilità di farlo ed è un curioso attivo, grazie alle sue informazioni, può approfondire le questioni che propone, facendosi una sua idea, chi non può, non ha tempo o voglia di farlo, viene comunque informato su certe cose.
Se ci limitiamo ai Signori Telegiornali, abbiamo poco da approfondire, sempre che non ci portino in casa la velina, per vedere se le sue tette finte siano fatte bene o no.
Perciò pensiamola pure liberamente (anche se, grazie alla televisione, è sempre più una magra illusione, ma questa è un'altra storia. O un altro post...) pensiamola liberamente, dicevo, sui comportamenti bislacchi del vecchio Grillo, ma non neghiamo l'evidenza:
ci tiene informati come pochi sanno fare!
Basti pensare che, come ha fatto notare la Guzzanti, il Monsignor Telegiornale Tiggì Uno, ha appena accennato al V-Day con un servizio di 29 secondi! Altrimenti, aggiungo io, sarebbe stato costretto a spiegarne il perché e ad approfondire alcune tematiche, trovandosi obbligatoriamente nella posizione di dover fare informazione. E sarebbe stata la fine di un regime di omertà.


Per i soliti pochi che forse commenteranno il post: sappiate che fino a lunedì mattina starò lontano dal mio blog, per eventuali repliche dovrete aspettare, nel frattempo sbizzarritevi e passate un buon fine settimana.
Magari all'insegna di un po' di sana vera informazione.
O all'Ikea.




13 Comments:

Blogger Arte said...

secondo me non è che faccia tutta questa informazione... per le tizie che frequentano la mia parrucchiera è senza dubbio una valida fonte di informazione ma se vai a guardare un po' più a fondo la metà delle cose che posta nel suo blog sono bufale o discorsi fatti e rifatti...

settembre 21, 2007 12:20 PM  
Anonymous MaEstro-Buitre said...

Beh, la parte del tuo commento che parla delle tizie dalla parrucchiera, la condivido, di certo nel tuo blog si trovano informazioni che non vengono dette dai telegiornali e fai buona informazione ance tu, a volte, in certi post, il problema è che non godi di tutta questa visibilità... Per il resto tu stessa, che sei abbastanza contro il personaggio Grillo, dici che metà delle cose sono bufale o cose dette e ridette... Beh, prendiamo la metà buona, che non è poca roba, e ti rimando al punto in cui dico che lui propone, chi può ci ragioni, proprio per eliminare le bufale (non tutte, però, che la loro mozzarella è squisita!!!)...

Sul discorso detto e ridetto, se nessuno si smuove è bene ricordare... pensa a tanti mali nella storia! Continuiamo a studiarli a scuola e puntualmente ci troviamo a riviverli ciclicamente...

settembre 21, 2007 12:45 PM  
Anonymous branzino said...

Ti auguro il mio buon weekend

settembre 21, 2007 12:55 PM  
Blogger Arte said...

che onore! :) non mi considero un'"informatrice", il blog è solo un passatempo ma grazie per la fiducia...per grillo non c'è nulla da fare, non riesco a farmelo piacere
:) :)

settembre 21, 2007 12:58 PM  
Anonymous MaEstro-Buitre said...

@ Arte:
Gusti...è più che lecito! Per la questione Artemisia informatrice, fidati che è vero! Più di una volta se stata la blogger del giorno, in quanto servizio utile e non parole al vento, al sogno o alla rabbia... Saluto!

@ Branzino:
Grazie! Anche a te e Baby e Miss!!!

settembre 21, 2007 1:03 PM  
Anonymous moon said...

sono d'accordo sul fatto che faccia informazione, sottolineo con la I Maiuscola in un paese dove l'informazione è serva di vari poteri.
un saluto

settembre 21, 2007 3:20 PM  
Anonymous Maestrobuitre said...

Il "potere" è uno solo che cambia faccia a seconda delle necessità(sue). Orwell ci insegna. Se non lo avesse fatto, signorina Moon, le consiglio di leggere il suo 1984. Un capolavoro decisamente inquietante per la sua spaventosa attualità...

settembre 21, 2007 6:00 PM  
Anonymous Lario3 said...

Sono contento di averti fatto ridere... grazie mille per il commento, CIAO!!! :-D

settembre 21, 2007 6:00 PM  
Anonymous maestrobuitre said...

Ciao Lario, abbiamo appena commentato insieme! brrrr... prego, mi piace poter ridere!

settembre 21, 2007 6:02 PM  
Anonymous D3SY said...

Mi fermo solo un momento
per augurarti una felice serata
e una Buona Domenica.

Bacioni ^_^

settembre 22, 2007 8:42 PM  
Anonymous anneheche said...

Dieci e lode :)

settembre 23, 2007 12:00 PM  
Blogger Arte said...

buon weekend!!

settembre 23, 2007 3:09 PM  
Blogger Mario said...

Vero quanto osserva Arte: c'è una certa percentuale di bufale fra le "informazioni" offerte da Grillo.
Una sembra essere quella cazzata sul prezzo della benzina, ripresa da una vecchia "catena" del 1999.
Non è certo l'unico a raccontar panzane, non mi scandalizza questo.
Ciò che mi fa paura del fenomeno Grillo è l'acriticità della maggior parte dei seguaci.
A volte sembra di vedere all'opera uno di quei tele-predicatori americani.
Non è un movimento popolare, non c'è molto dibattito. Non so se avete mai visto "Quinto potere".
Ma rende l'idea anche 1984: anche Grillo fa leva su sentimenti primordiali per scatenare l'indignazione.
Insomma, ribadisco che un po' mi fa paura.

settembre 27, 2007 9:08 PM  

Posta un commento

<< Home


Heracleum blog & web tools