15 marzo 2006

Jazz a Teatro...




Enrico Pieranunzi ha portato il Jazz al Carlo Felice... Siamo tutti un po' perplessi... Grande artista, ottimo pianista, ma nella "piazza" del nostro teatro dell'opera le sfumature di certa musica rischiano di perdersi... Meglio se fosse stato messo a disposizione del musicista e del pubblico ( appassionati, curiosi, abbonati e portoghesi... ) l'auditorium, molto più raccolto, a misura d'uomo, così com'è quel tipo di repertorio che ci è stato proposto dal simpatico ( ??? ) jazzista romano... E' stato un gran bel concerto, ma in una sala più adatta, magari con un bancone da bar alle spalle, tavolini e sigari sarebbe stata tutta un'altra cosa... E' stato un po' come andare a sentire recitare un delicato monologo allo stadio...
Se è bello è bello.
Ma nel posto giuisto è meglio...
do3 mi3 sol3 si3 la3 fa3 re3 do4 si3..... tsssss!!!!

4 Comments:

Anonymous gregoriano said...

pensa che io una volta ho visto un'orgia in una caffetteria e una rissa in ospedale!

marzo 15, 2006 4:48 PM  
Blogger MaEstro-Buitre said...

ma quelle che dici tu sono la cosa giusta al posto giusto. Gregoriano, sei il solito!

marzo 16, 2006 6:09 PM  
Anonymous fabry said...

uhm non riesco a concepire il jazz in un locale senza il fumo che ti impedisce di vedere a più di due metri...

marzo 16, 2006 11:33 PM  
Blogger MaEstro-Buitre said...

...infatti... Ma basta chiudere gli occhi...se sei nel posto sbagliato un po' di fantasia aiuta a non perdere quello che c'è di buono e recuperi il momento... e, per inciso:

marzo 17, 2006 12:48 PM  

Posta un commento

<< Home


Heracleum blog & web tools