20 marzo 2006

Blu Come Un Sospiro

E' notte. Non c'è tanto da fare, il sole è dall'altra parte del globo. La luna è in cielo, anche se ci fossero le nuvole, sarebbe comunque lì. Non so come sia messo il cielo, in questo momento, e non ho voglia di scendere dal letto per scoprire se la luna si veda o meno; vorrei dormire. E lo farò tra poco. Posizione comoda. Pensieri morbidi e liberi, per rilassarmi. Inizio con un'idea precisa, poi lascio che la mente salti da una parte all'altra scivolando, senza sapere quando né come, dal pensiero consapevole al "pensiero" onirico. Non c'è buio, una leggera illuminazione lascia che tutto ciò che mi circonda sia quasi perfettamente riconoscibile; attendo il primo sogno che, forse, non ricorderò. Chissà che fine fanno i sogni che non ricordiamo... Un sospiro delicato è il mio biglietto da visita: "buona notte, sogni. Ci si rivede, finalmente. Se domani notte dovessi ripresentarmi come fossimo estranei, non prendetevela, pochi di voi, riescono a farsi ricordare". Buona notte, sogni.

0 Comments:

Posta un commento

<< Home


Heracleum blog & web tools