04 maggio 2010

Decontemporaneamente



Aspettami, potrei tornare.
Non farlo guardando l'orizzonte, non farlo gettando occhiate
a marmoree
lancette
o
ai vetri di una finestra tentando
la mente di portarvici
gli occhi e osservare,
per innumerevoli e dolorosi movimenti
delle marmoree,
una strada ingombra
ma
(forse)
sgombra di me.

.

Ma tu aspettami
e
quando sarà il momento,
se mai lo sarà,
potrai non stupirti
trovando in tasca
al primo tatto
il filo abbandonato da troppi
e
impalpabilmente inelencabili
palpiti
di
marmoree.

4 Comments:

Anonymous Univers said...

La mia 'novella' è giunta a un nuovo episodio nel frattempo. Ossequi.

maggio 15, 2010 7:09 PM  
Anonymous Univers said...

Nell'ultima puntata si combatte con il blues! Abbracci.

giugno 15, 2010 11:52 PM  
Anonymous Univers said...

da me la corsa contro il blues mai si arresta.
Augh, grande caro.

luglio 17, 2010 2:53 PM  
Anonymous Univers said...

Il mio blog osserva un periodo di silenzio dal sapore di vacanza non detta, ma appena sussurrata. Baci.

agosto 11, 2010 1:38 AM  

Posta un commento

<< Home


Heracleum blog & web tools